Da oggi iniziamo a svelarvi quello che c’è stato dietro alla costruzione della nostra RAISE HELL.

0

Nei prossimi tredici giorni, il tempo impiegato per modificarla, vi accompagneremo nel nostro mondo attraverso un diario fotografico.

1

Non stavamo nella pelle aspettando il correre di Moto Guzzi, non vedevamo l’ora di prendere la “malcapitata” e farci un burn out da fargli scoppiare la gomma posteriore, tanto i nostri piani sapevamo che erano altri!

Ma fin dal primo attimo, il destino ci fece capire quanto sarebbero stati duri i successivi quattordici giorni!

Moto scaricata, chiavi in mano e tanta ignoranza nelle vene, facciamo per buttarla in moto, ma nulla…ovviamente la moto era sprovvista di batteria…e ancor più ovviamente in officina avevamo qualsiasi tipo di batteria fuor che quella giusta.

2

Okay, il tempo stringe ci siamo detti, ora mancano quattordici giorni, e i lavori sono tanti…la proviamo finita!

3

Un ultimo sguardo, anzi no!!! Nemmeno il tempo di contare fino a 5 e della moto era rimasto solamente lo scheletro!